Avvisi


Estate 2019 Comunitą Pastorale

 

  • Oratorio estivo in tutti e tre gli oratori della Comunità Pastorale da lunedì 10 giugno a venerdì 12 luglio

 

  • Vacanza estiva 5° elementare–3° media a passo Vezzena da domenica 14 a domenica 21 luglio

 

  • Vacanza estiva superiori a passo Vezzena da domenica 21 a sabato 27 luglio

 

  • Pellegrinaggio decanale giovani in Terrasanta da giovedì 1 a venerdì 9 agosto

 

Informazioni e iscrizioni presso le segreterie degli oratori.

 


Lectio Divina "Abbattere i muri di separazione"

 

ABBATTERE I MURI DI SEPARAZIONE – Per una Chiesa ai confini della terra

L'AZIONE CATTOLICA invita a partecipare al percorso di LECTIO DIVINA presso la chiesa di S.Maria in Strada (via Italia, Monza). I brani verranno commentati da don Paolo Baruffini.

Prossimo incontro: giovedì 9 maggio 2019 alle ore 21.00

 

Questi i titoli e i testi biblici di riferimento:

 

  1. Mercoledì 16 Gennaio 2019 – Il disegno d’amore di Dio (Efesini 1, 1-19)
  2. Giovedì 21 Febbraio 2019 -  Nessuno è straniero (Efesini 2, 8-22)
  3. Giovedì 21 Marzo 2019 – Ricolmi della pienezza di Dio (Efesini 3, 14-21)
  4. Giovedì 4 Aprile 2019 – Rivestire l’uomo nuovo (Efesini 4, 17-32)
  5. Giovedì 9 Maggio 2019 – Lottare con l’armatura di Dio (Efesini 6, 10-20) 

Clicca qui per vedere e scaricare il programma completo

 

“Esiste una modalità concreta per ascoltare quello che il Signore vuole dirci nella sua Parola e per lasciarci trasformare dal suo Spirito. È ciò che chiamiamo “lectio divina”. Consiste nella lettura della Parola di Dio all’interno di un momento di preghiera per permetterle di illuminarci e rinnovarci” (Evangelii Gaudium, 152).

Stimolati da queste parole di Papa Francesco, l’Azione Cattolica intende continuare a proporre agli adulti la celebrazione della Lectio Divina nei Decanati della Diocesi.

 

Il tema di quest’anno:

Il Sinodo minore indetto dal nostro Arcivescovo impegna le comunità della Diocesi a diventare consapevoli che siamo “Chiesa dalle genti”. Nell’epoca di cambiamento che stiamo vivendo, uno dei tratti più evidenti è la presenza nelle nostre terre di persone di altri paesi e di altre culture. Non possiamo pensarci come comunità di Cristo stando semplicemente accanto a loro; occorre ripensare il senso dell’essere Chiesa, riconoscere che nessuno è straniero o ospite ma che tutti siamo concittadini dei santi e familiari Dio.

Ma il cammino per acquisire tale consapevolezza non è automatico. Abbiamo bisogno di convertirci e di lottare per vincere la tentazione di rimanere chiusi nelle nostre abitudini perché timorosi di trovarci esposti a qualcosa di troppo nuovo.


La Lettera di Paolo agli Efesini la proponiamo come un alimento utile e opportuno per la nostra conversione. Le esortazioni che Paolo rivolge a tale comunità nascono dall’invito a riconoscere che siamo potentemente rafforzati nell’uomo interiore mediante lo Spirito di Dio (cfr. Ef 3, 16).
L’indirizzo della nostra conversione è quello di sentirci chiamati a contribuire ad “abbattere i muri di separazione” forti dell’armatura di Dio che ci rende capaci di resistere alle insidie del diavolo (colui che separa) (cfr. Ef 6, 11), e quello di alzare lo sguardo per accorgerci che la Chiesa non ha i nostri confini, anzi, che di confini non ne ha proprio.

 

 


2019
Aprile
23
Martedģ

S. Giorgio